News | 22 Settembre 2020 | Autore: Redazione

Il trasporto del futuro, per Daimler Trucks, è più vicino e sarà CO2–free

Con un concept truck a celle a combustibile (il Mercedes-Benz GenH2 Truck), in produzione dalla seconda metà del decennio, e un truck elettrico a batteria (il Mercedes-Benz eActros LongHaul) di serie già dal 2024, Daimler Trucks detta le tappe per l’elettrificazione anche nelle applicazioni a lungo raggio.

 

Il trasporto del futuro, per Daimler Trucks, è più vicino e sarà CO2–free. La casa di Stoccarda ha infatti presentato, in anteprima mondiale con un evento in diretta streaming, la sua strategia per l’elettrificazione, attraverso un concept truck a celle a combustibile (il GenH2 Truck con autonomia fino a 1.000 km) e un truck elettrico a batteria per trasporti a lungo raggio (l’eActros LongHaul con autonomia fino a 500 km).

A queste due anteprime, che andranno in produzione non prima del 2024 per l’elettrico a lunghe percorrenze e a partire dalla seconda metà del decennio per il truck fuel cell, si affianca il già noto veicolo elettrico a batteria eActros (con autonomia di 200 km) per il servizio di distribuzione urbana.






 





Mercedes-Benz GenH2 Truck: il fuel cell per trasporti a lunga percorrenza (1.000 km)

Presentando la sua strategia tecnologica per l’elettrificazione dei veicoli, Daimler Trucks ha riaffermato il suo impegno a favore del raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla Convenzione di Parigi per la protezione del clima.

L’evento, svoltosi in diretta streaming, si è concentrato sulla tecnologia per i truck a celle a combustibile basate sull’idrogeno per il segmento dei trasporti a lungo raggio. Il Mercedes-Benz GenH2 Truck, che oggi ha fatto il suo debutto mondiale come concept vehicle, è il primo nel settore della trazione a celle a combustibile. Con questo veicolo, Daimler Trucks mostra per la prima volta quali sono le tecnologie concrete che il produttore sta portando avanti, affinché i truck pesanti a celle a combustibile possano eseguire operazioni di trasporto a lunga distanza, con un’autonomia di oltre 1.000 chilometri con un unico rifornimento.

La sperimentazione del GenH2 Truck da parte dei clienti è prevista a partire nel 2023, mentre la produzione in serie dovrebbe avere inizio nella seconda metà del decennio. Grazie all’uso di idrogeno liquido invece che gassoso con densità energetica notevolmente più elevata, le prestazioni del veicolo dovrebbero essere pari a quelle di un truck diesel tradizionale simile.


>>>> Alla scoperta del GenH2 Truck: punto di riferimento (l'Actros), sviluppi e caratteristiche principali
 

eActros LongHaul: l’eActros per percorrenze più lunghe (500 km)

Protagonista della seconda anteprima mondiale di Daimler Trucks è stato il Mercedes-Benz eActros LongHaul, un veicolo elettrico a lunga percorrenza alimentato esclusivamente a batteria, con autonomia pari a circa 500 km. La produzione in serie è prevista per il 2024.

Con il Mercedes-Benz eActros per il servizio di distribuzione – già presentato nel 2018 e da allora testato dai clienti nelle loro operazioni di trasporto quotidiane – Daimler Trucks inizierà poi dall’anno prossimo la produzione in serie di un truck pesante esclusivamente elettrico a batteria. Con una ricarica della batteria, l’autonomia dell’eActros di serie supererà notevolmente quella del prototipo (pari a circa 200 chilometri).


>>>> Nuovo eActros Longhaul: perchè è così performante? Il segreto è nelle batterie

 

Per le flotte, da Daimler Trucks alternative a zero emissioni

Il commento di Martin Daum, presidente del Board of Management di Daimler Truck AG e membro del Board of Management di Daimler AG: “Stiamo perseguendo in modo coerente la nostra visione dei trasporti ‘CO2 free’. Nel farlo, ci stiamo concentrando sulle tecnologie davvero a zero emissioni di CO2 locali (batteria e cella a combustibile a idrogeno), che a lungo termine offrono anche il potenziale per affermarsi sul mercato. Con questa combinazione, siamo in grado di mettere a disposizione dei clienti le migliori opzioni di veicoli a seconda dell’applicazione. Quanto più leggero è il carico e breve la distanza, tanto più la batteria rappresenterà la scelta giusta. Viceversa, quanto più pesante è il carico e lunga la distanza, tanto più sarà opportuno optare per la cella a combustibile.”

“Con i modelli a trazione alternativa di Mercedes-Benz, il GenH2 Truck, l’eActros LongHaul, l’eActros e i nostri truck elettrici dei marchi Freightliner e FUSO, abbiamo una visione chiara delle esigenze dei clienti e creiamo per loro vere alternative a zero emissioni di CO2 locali. Adesso spetta ai politici, agli altri attori ed alla società tutta porre le giuste condizioni base. Per rendere competitivi i nostri veicoli completamente elettrici a zero emissioni di CO2, occorrono misure di controllo governative e normative, oltre alle infrastrutture necessarie per la ricarica con elettricità green e per la produzione, lo stoccaggio ed il trasporto dell’idrogeno liquido verde”, ha proseguito Daum.

Come ha sottolineato il ministro tedesco dei trasporti e delle infrastrutture digitali Andreas Scheuer, la Germania da oltre 10 anni sta promuovendo l’idrogeno nel settore dei trasporti, ma non solo: “Continueremo a sostenere con forza anche in futuro lo sviluppo di propulsori e innovazioni che salvaguardano il clima, in Germania e per la Germania. Ecco perché intendiamo ampliare ulteriormente il nostro programma di sovvenzioni per i veicoli”.

 

Photogallery

Tags: daimler trucks truck elettrici elettrificazione fuel cell

Leggi anche