News | 13 Luglio 2020 | Autore: Redazione

Riforma dell’autotrasporto: il Parlamento europeo ha approvato il Pacchetto mobilità

Con la votazione dell’8 luglio scorso da parte del Parlamento europeo, si è finalmente concluso il lungo iter legislativo della riforma dell’autotrasporto, nota come Pacchetto Mobilità, presentata dalla Commissione nel giugno 2017.

 

Riunito in Assemblea Plenaria, il Parlamento UE ha confermato senza modifiche l’accordo sul Pacchetto mobilità raggiunto dal Consiglio alla fine del 2019.
È una riforma fondamentale del settore dei trasporti su strada dell’UE, concernenti le condizioni di lavoro dei conducenti, norme speciali sul distacco dei conducenti nei trasporti internazionali, l’accesso al mercato del trasporto merci e una migliore applicazione delle norme.
C’è il via libera, quindi, per una vera riforma dell’autotrasporto, volta a garantire un equilibrio tra migliori condizioni di lavoro per i conducenti e la libertà di fornire servizi transfrontalieri per i trasportatori, senza dimenticare il contributo alla sicurezza stradale.
Le nuove norme, inoltre, apporteranno la chiarezza di cui il settore ha particolarmente bisogno e porranno fine a un'applicazione non uniforme delle norme tra gli Stati membri.

Più nel dettaglio, il primo Pacchetto Mobilità è composto da:
-    un regolamento che disciplina l’accesso al mercato del trasporto di merci su strada e alla professione di trasportatore di merci su strada o di trasportatore di passeggeri su strada;
-    un regolamento sulla durata massima del lavoro e tempi minimi di riposo per i conducenti e il posizionamento per mezzo di tachigrafi;
-    una direttiva che rivede gli obblighi di applicazione e stabilisce norme sul distacco dei conducenti.

Le norme adottate entreranno in vigore dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'UE nelle prossime settimane. Con riferimento al distacco dei conducenti, le nuove regole saranno applicabili 18 mesi dopo l'entrata in vigore dell'atto giuridico; le regole sui tempi di riposo, compreso il ritorno dei conducenti, si applicheranno 20 giorni dopo la pubblicazione dell'atto. Infine, le norme sul ritorno alla sede degli autocarri e le altre modifiche alle norme sull'accesso al mercato saranno applicabili 18 mesi dopo l'entrata in vigore dell'atto sull'accesso al mercato.



>>> Regolamento relativo all'accesso alla professione e al mercato - testo integrale

>>> Regolamento relativo ai tempi di guida e ai periodi di riposo e ai tachigrafi - testo integrale

>>> Direttiva relativa all'applicazione e al distacco dei conducenti nel settore del trasporto su strada - testo integrale


 

Photogallery

Tags: trasporto merci

Leggi anche