Articoli | 09 July 2021 | Autore: Redazione

Disponibilità ricambi e integrazione dei gestionali: l’hub febi Truck visto dal cliente

La focalizzazione del fornitore tedesco sul mercato italiano non si esaurisce con il nuovo hub, ma punta ai servizi.
- Seconda parte -

 

Il nuovo percorso intrapreso in Italia da Bilstein Group nel comparto truck rappresenta un vero e proprio cambio di passo (così lo abbiamo definito in un precedente articolo), che coincide con l’ingresso nel team febi Truck di Alessandro Valesani in qualità di responsabile commerciale Italia, e con la piena operatività dell’hub di Settimo Torinese, il polo dedicato esclusivamente al mercato autocarro.

Il nuovo polo di Settimo rappresenta la risposta di un gruppo internazionale come Bilstein Group ai cambiamenti del mercato e alle richieste di una clientela sempre più esigente ed evoluta, che chiede collaborazione e partnership, oltre alla “semplice” fornitura di prodotti (per un approfondimento, si rimanda alla prima parte dell’intervista a Valesani).

Come ci spiega Alessandro Valesani in questa intervista, si tratta di una partnership che punta anche ai servizi: a partire dall’integrazione dei gestionali, per permettere ai clienti di verificare in tempo reale la disponibilità effettiva e immediata di un certo ricambio.


febi Truck si sta affermando come un protagonista dell’aftermarket autocarro. Quali sono i punti cardine della sua presenza sul mercato italiano?
In estrema sintesi, disponibilità e gamma di qualità. Ogni minuto che un autocarro trascorre in officina e non sulla strada costa denaro. È quindi della massima importanza intervenire subito e in modo affidabile, avendo a disposizione una gamma di ricambi vasta e della migliore qualità.

Partendo da questa considerazione febi ha creato nei mesi scorsi in Italia un polo logistico dedicato ai veicoli industriali, con l’obiettivo di rendere immediatamente disponibili 8.000 prodotti autocarro, a copertura di 28.000 codici OEM.

Si tratta di una gamma profilata, tagliata sulle esigenze del mercato italiano, di qualità di primo impianto, che febi certifica fornendo su tutti i ricambi una garanzia del produttore di 3 anni, che supera i termini della garanzia legale.
Teniamo conto che la gamma febi Truck è composta da 20 famiglie di prodotti: per alcune di esse l’ampiezza dell’offerta è considerevole e nel complesso febi è tra i pochi brand sul mercato in grado di offrire una varietà di gamma così diversificata e completa di ricambi autocarro.

Quali prodotti state proponendo con un focus particolare sul mercato italiano?
Considerando i dati sul circolante in Italia, e incrociandoli con quelli sulle vendite aftermarket, in questa prima fase di operatività dell’hub febi Truck abbiamo potenziato l’offerta a scaffale di alcune famiglie tipiche dell’offerta e della tradizione febi.
Alcune di queste famiglie sono il risultato diretto della competenza tecnologica che il nostro gruppo mette in campo attraverso un dipartimento interno di produzione e controllo qualità, il bilstein group Engineering; parlo nella fattispecie della tiranteria, con oltre 800 codici tra tiranti, bracci e assi puntoni per la riparazione professionale dei “Big 7” europei.

In altri casi si tratta di famiglie più piccole, quasi di nicchia, che completano l’offerta febi Truck per l’aftermarket e permettono al network dei nostri distributori di dare un servizio completo alle officine loro clienti. Cito come esempio i 100 codici di vaschette espansione, pronte da subito per la consegna in tutta Italia.
Le vaschette febi sono contraddistinte dall’alta qualità dei materiali, in linea con requisiti OE, da precisione assoluta di realizzazione e dimensionamento, da facilità di installazione e lunga durata di servizio.

Come stanno reagendo i vostri distributori alla creazione dell’hub Truck di Settimo Torinese?
Sicuramente stanno apprezzando il vantaggio che offriamo di poter contare sulla disponibilità immediata di un alto numero di prodotti, senza dover tenere una grande quantità articoli nei loro magazzini, e la possibilità di vendere alla prima richiesta prodotti che loro non tengono normalmente a scaffale. Ricordo che con l’assortimento presente a Settimo garantiamo la disponibilità del 97% di tutte le prime richieste.

Inoltre stiamo lavorando, in particolare con alcuni, a una sempre maggiore integrazione tra il nostro e i loro gestionali per quanto riguarda le informazioni sulla effettiva disponibilità di un prodotto, per fare in modo che, a una consultazione dei loro database, la presenza di ogni articolo nel nostro magazzino risulti automaticamente e in tempo reale come disponibilità effettiva e immediata di quel prodotto anche nei loro programmi.

 

Photogallery

Tags: febi bilstein febi Truck Division

Leggi anche