News | 18 Aprile 2018 | Autore: Redazione

Scania Top Team 2018: l’officina Affini Service vola alla finale mondiale

Il prestigioso secondo posto ottenuto da Affini Service nella semifinale europea porta la squadra italiana direttamente alla finale mondiale di Södertälje in Svezia.

 

Dopo aver conquistato il titolo di miglior officina d’italia (vai alla notizia), Affini Service si guadagna l'accesso alla finale mondiale della competizione Scania Top Team 2018.
A decretare questo risultato, il prestigioso secondo posto ottenuto nella semifinale europea andata in scena lo scorso 14 aprile a Trento. Il team italiano, al termine di una giornata di prove, si è così guadagnato l’accesso alla finale mondiale, che si terrà dal 5 all’8 dicembre a Södertälje, in Svezia.
Simona Sandrini, Omar Bernini, Marco Baiguini, Luca Migliori, Angelo Regna: sono questi i nomi dei ragazzi guidati da Stefano Affini e coordinati da Tiziano Bergamo che hanno compiuto la grande impresa.
 
Il team italiano si è presentato alla competizione con grande preparazione, mettendo in campo tanta competenza, conoscenza e determinazione: ha affrontato nel migliore dei modi le cinque prove ottenendo punteggi degni di un team vincente. Prova dopo prova il team di Affini Service ha dimostrato grande spirito di squadra: i ragazzi hanno saputo mantenere i nervi saldi dimostrando a tutti il loro grande valore.
Il team italiano si è da subito contraddistinto per una peculiarità: Simona Sandrini era l’unica quota rosa in gara in questa semifinale europea e una delle pochissime in tutto il mondo.

Abbiamo lavorato duramente per conquistare l’accesso alla finale mondiale - ha evidenziato Stefano Affini, coach del team Affini Service - Volevamo arrivare preparati a questa semifinale e così è stato: i ragazzi hanno dedicato tempo e fatica per simulare le prove teoriche e pratiche ed essere così pronti ad affrontare la gara nel migliore dei modi".
"Ogni componente del team ha le proprie competenze e conoscenze specifiche ma la vera forza la fa la squadra: sono ragazzi che lavorano benissimo insieme, con grande passione e dedizione. Credo sia stato questo a far la differenza. Adesso guardiamo al futuro, abbiamo diversi mesi per prepararci alla finale mondiale e, di certo, li sfrutteremo al meglio
”.

Simona Sandrini: l’unica ragazza in gara nella semifinale europea

Simona ha sempre il sorriso, un sorriso che è risultato vincente per mantenere la calma di tutto il team nella dura giornata di prove. Ha 31 anni, è mamma da poco, è di Brescia e lavora come accettatore presso l’officina Affini Service. Simona era l’unica ragazza in gara in occasione della semifinale europea tenutasi a Trento il 14 aprile e una delle pochissime in tutti i team del mondo. Un vero e proprio motivo di orgoglio per Scania Italia.

L'orgoglio di Franco Fenoglio

La conquista della finale mondiale dello Scania Top Team da parte dei ragazzi di Affini Service è per noi motivo di grande orgoglio - ha evidenziato Franco Fenoglio, presidente e amministratore delegato di Italscania – È la prova del grande valore di tutta la rete di meccanici, magazzinieri, accettatori, elettrotecnici ed elettromeccanici di Scania. I ragazzi hanno dato prova di grande preparazione ma al tempo stesso lavoro di squadra: il lavoro d’officina è un duro lavoro ma, se fatto con grande passione come ha dimostrato il team italiano, riserva grandissime soddisfazioni. Ora sguardo rivolto al futuro, i ragazzi di Affini Service hanno una grande responsabilità: dovranno rappresentare l’Italia nella finale mondiale. Siamo tutti pronti a fare il tifo per loro!”.
 

Photogallery

Tags: officine vi scania

Leggi anche