News | 29 Marzo 2019 | Autore: Redazione

ZF acquisisce Wabco: firmato l’accordo definitivo

A transazioni concluse (inizio del 2020), ZF e Wabco formeranno un fornitore globale di primo piano di sistemi integrati per le tecnologie applicate ai veicoli commerciali e industriali, con un fatturato complessivo di 40 miliardi di euro.


 

Con un accordo dal valore di 7 miliardi di dollari, ZF rileva Wabco e getta le basi per la creazione di uno dei più importanti fornitori a livello mondiale di sistemi integrati, grazie alle competenze complementari delle due aziende. La chiusura della transizione, che al momento è al vaglio delle autorità competenti, è prevista per l’inizio del 2020.

L’acquisizione, che rientra nella strategia ZF “Next Generation Mobility”, mira ad ampliare le competenze del produttore tedesco per includere per la prima volta anche soluzioni di frenata per mezzi pesanti, ovvero quelle tecnologie che rivestono un ruolo centrale per il controllo delle funzioni di guida automatizzata.

Quotata alla borsa di New York, nel 2018 Wabco ha generato 3,3 miliardi di euro di ricavi e conta circa 16.000 dipendenti in 40 paesi. Numeri che rendono Wabco uno dei principali fornitori nel mercato dei veicoli industriali di sistemi, tecnologie e servizi di controllo della frenata, che migliorano la sicurezza, l’efficienza e la connettività di autocarri, autobus e rimorchi.  

Come ha sottolineato Wolf-Henning Scheider, CEO di ZF: “Insieme a Wabco, ZF può costituire il principale fornitore mondiale di sistemi integrati per le tecnologie applicate ai veicoli industriali. … Per ZF, l’acquisizione di uno specialista come Wabco significa aggiungere un segmento di business stabile e in crescita e consentire alla nostra attuale divisione per veicoli commerciali e industriali di espandere le proprie competenze nel controllo della dinamica del veicolo. Ciò creerà le basi per offrire sistemi completi per soluzioni di mobilità sicure e automatizzate”.

Dello stesso tono anche le dichiarazioni del presidente e CEO di Wabco, Jacques Esculier: "Unire le forze con ZF significa creare una società tecnologica leader a livello globale, in grado di capitalizzare la domanda futura di veicoli commerciali e industriali autonomi, efficienti e connessi. Abbiamo una lunga storia di collaborazioni di successo con ZF, volte a sviluppare tecnologie innovative, condividendo entrambe un percorso senza compromessi verso l’eccellenza, la passione per l'innovazione e un focus molto attento al cliente".

Significativo anche il commento di Konstantin Sauer, CFO di ZF, che si è così pronunciato: “La prevista acquisizione strategica di Wabco arriva in un buon momento per ZF. A seguito dell’integrazione di TRW, avvenuta con successo, ZF ha ridotto considerevolmente il livello di indebitamento. Infatti, abbiamo performato meglio del previsto nel conseguire gli obiettivi di riduzione del debito. Wabco è una società sana e in crescita con un solido cash flow che la rende perfettamente adatta a ZF e che supporta l’implementazione della nostra strategia.”

Linee di business complementari

A seguito dell’acquisizione, i clienti di entrambe le società avranno in ZF un partner che può offrire loro un approccio sistemico totalmente integrato, nuovi sistemi di trazione per la mobilità elettrica e funzioni di guida autonoma.
ZF si aspetta che le funzioni per la guida automatizzata saranno prima implementate nei veicoli commerciali e industriali e in aree di bassa complessità e traffico (ad esempio nei siti aziendali, negli aeroporti e in ambito agricolo). La combinazione dei business delle due aziende dovrebbe accelerare ulteriormente lo sviluppo di nuove tecnologie, per consentire funzioni di guida autonoma a veicoli commerciali e industriali, rendendo ZF meno dipendente dall’andamento economico del settore delle autovetture.

La pianificata acquisizione strategica di WABCO è coerente con l’obiettivo di ZF di sviluppare e fornire soluzioni tecnologiche che consentono a vetture e mezzi commerciali e industriali di “vedere”, “pensare” e “agire”, in modo da ridurre le emissioni e migliorare la sicurezza stradale. Sebbene ZF possieda già sistemi di sensori e tecnologia informatica per le competenze che consentono ai veicoli di “vedere” e “pensare”, insieme a WABCO andrà in futuro a completare il suo portfolio di tecnologie per veicoli commerciali e industriali per offrire soluzioni che consentono ai veicoli di “agire”. Va ricordato, a tal proposito, che ZF è già un fornitore di punta nel campo delle tecnologie per lo sterzo e la trasmissione.
 

Photogallery

Tags: zf guida automatizzata wabco sistema frenante vi

Leggi anche