News | 05 Febbraio 2021 | Autore: Manuela Lai

Nuovi soci in Novagroup: cresce la compagine truck

Insieme a G6 Autoparts, a partire da gennaio 2021 anche lo specialista autocarro Ariap è entrato ufficialmente in Novagroup. Si concretizzano le ambizioni di crescita sul segmento truck e lo sviluppo di strategie vincenti. Ne abbiamo parlato con Vittorio Amura.

 

È un mercato in movimento, quello del truck, che non si è fermato nemmeno in questo anno particolarmente complicato. Tutt’altro. Il riferimento non è solo alla circolazione dei veicoli industriali sulle nostre strade, ma anche alle dinamiche di aggregazione che hanno interessato il settore. L’anno appena trascorso si è contraddistinto per il consolidamento dei grandi gruppi (e la tendenza proseguirà anche nell’anno in corso) e per partecipazione di nuove realtà a contesti di carattere anche internazionale.

L’ultima notizia viene da Novagroup, socio italiano di Temot International, che con l’assemblea dei soci ha ufficializzato l’ingresso di tre nuovi soci:
  • G6 Autoparts, il giovane gruppo di 6 “super ricambisti" di cui due (Cravedi e Record Ricambi) specializzati nel segmento autocarro;
  • Ariap, storica realtà di Ragusa specialista truck;
  • Real Sud, distributore campano specializzato nel segmento auto.
Grazie a questi ultimi ingressi, Novagroup si rafforza nella sua componente truck e parallelamente punta a una crescita importante e allo sviluppo di strategie vincenti, così come ci ha dichiarato Vittorio Amura, presidente del Gruppo: “Nel corso del 2020 abbiamo consolidato la nostra crescita, ma non ci vogliamo fermare qui. Stiamo dialogando anche con altri operatori del segmento truck, perché per noi è un mercato importante, e altrettanto lo è per Temot International. Ecco perché le nostre porte sono aperte a chi volesse condividere con noi questo percorso di crescita.”

Visto il peso sempre più importante della componente truck all’interno di questo gruppo, il cui fatturato totale ruota intorno ai 180 milioni di euro, è doveroso parlare di strategie e attività di programmazione specifiche per il segmento.
Come ci ha illustrato il presidente Amura, "auto e truck sono due mercati molto diversi, che richiedono progettualità e attività strategiche specifiche".
Portando avanti come esempio lo sviluppo del progetto officine, ha espresso la volontà del gruppo di introdurre in Italia quanto già attuato a livello internazionale: “La mia idea è che oggi più che mai sia necessario insistere e adoperarsi per creare dei progetti internazionali, per erogare servizi che possono essere apprezzati solo se garantiti a livello europeo, e non più solo italiano. A maggior ragione per un comparto come quello dei veicoli industriali.”
“Oggi, grazie al nuovo ingresso di Giorgio Cravedi nel board di Temot dedicato ai veicoli industriali (il Commercial Vehicle Council), al prestigio di Chris Hutchinson come presidente del board Temot International e alla presenza di Alan Amura  nel Council dedicato al progetto officine, sono fiducioso che avremo il dovuto riconoscimento a livello nazionale e internazionale. È una triade che ci permetterà di avere una voce più autorevole nell’interesse di tutti e che possa spingere il gruppo internazionale a prendere decisioni importanti. A partire dallo sviluppo in Italia di un progetto officine, tanto per la parte truck quanto per la parte auto, che porti il cappello di Temot International.”
 

Lo spirito collaborativo di Ariap in Novagroup

Storica realtà distributiva della provincia di Ragusa, fondata nel 1970, Ariap è oggi un punto di riferimento nel mercato dei ricambi per veicoli industriali, operativa in tutta la Sicilia e in Calabria.

Generalista di tradizione, ha affiancato all’ampia offerta di prodotti originali tutti i più importanti marchi di primo impianto e aftermarket, per un totale di oltre 21.000 ricambi gestiti.

La solida esperienza, maturata in 50 anni di attività sul territorio, unita a un ricambio generazionale di successo, sono i fattori chiave che hanno spinto la crescita di Ariap, anche in un periodo non semplice come quello attuale. Come ci ha dichiarato il suo amministratore delegato Daniele Leucata, l’azienda ha registrato un incremento di fatturato del 10% rispetto al 2019, arrivando a sviluppare un giro d’affari di 7 milioni di euro. Ma in Ariap non ci si ferma… anzi. L’asticella degli obiettivi, oggi, è stata collocata ancora più in alto, e l’ingresso in Novagroup darà la spinta necessaria per superare nuovi traguardi.

“Da sempre crediamo fortemente nel valore della collaborazione – ha commentato Daniele Leucata, AD Ariap e oggi più che mai ritengo sia importante essere parte attiva e integrante di un gruppo coeso e motivato, che abbia obiettivi ben definiti, come Novagroup. Altrettanto importante è il respiro internazionale che ci deriva dall’ingresso in Novagroup, e quindi in Temot International, e le opportunità commerciali che ne nasceranno. – A livello aziendale, infatti, mi aspetto da un lato un ampliamento della gamma prodotti, e dall’altro un incremento del livello di servizio e formazione che potremmo fornire ai clienti”.

In quanto specialista truck all’interno di Novagroup, Ariap spingerà molto su una nuova progettualità, attualmente in fase di sviluppo. “Lavoreremo da subito con gli altri due soci che trattano truck in Novagroup, Cravedi e Record Ricambi – ci ha anticipato Daniele Leucata – per decidere gli indirizzi e le strategie di crescita. Riteniamo in tal senso molto importante il ruolo di consigliere in Temot di Giorgio Cravedi: potrà rendere Novagroup ancora più influente in Temot e ci terrà aggiornati su tutte le opportunità di business che potranno presentarsi a livello internazionale.”

G6: il nuovo gruppo di "ricambisti top"

L'annuncio dell'entrata di G6 Autoparts in Novagroup risale al settembre del 2020, esattamente un anno dopo la sua fondazione. Come ci riferì il suo presidente Giuseppe Palmerimi, commentando la notizia, l'ingresso in Novagroup è strategico per la crescita del gruppo: “Per noi Novagroup è un partner vincente, con Vittorio Amura, che ormai conosco da 30 anni, abbiamo trovato molti punti in comune. Questa partnership ci permetterà, infatti, di essere ancora più performanti e in grado di affrontare un mercato in così rapida trasformazione".
Con Novagroup, il rappresentate in Italia di Temot International, inoltre, entriamo in un contesto di network internazionale. A mio avviso, infatti, far parte oggi di un circuito internazionale è fondamentale per capillarizzare ulteriormente l’offerta ed essere un partner di riferimento per i professionisti del settore. Tutto questo ci pone, dunque, in una posizione privilegiata per affrontare con entusiasmo le sfide future in un mercato sempre più competitivo e per programmare strategie di crescita vincenti. Per non parlare poi del fatto che avremo il vantaggio di beneficiare delle sinergie con altre aziende appartenenti a Novagroup e perciò a Temot International”.


>>> Nasce G6, un nuovo gruppo di ricambisti top

>>> G6 entra in Novogroup: il commento di Giuseppe Palmerini


 

Photogallery

Tags: distribuzione ricambi Novagroup Temot International distribuzione ricambi vi G6 Autoparts Scarl ariap

Leggi anche