News | 18 Dicembre 2020 | Autore: Redazione

I marchi Jaltest Diagnostics e Jaltest Telematics di Cojali ottengono la certificazione “industry 4.0”

La certificazione industry 4.0, ottenuta per due dei suoi prodotti più tecnologici, rafforza la posizione di Cojali come fornitore di servizi, sia per l'officina sia nella gestione delle flotte.

 

La multinazionale spagnola Cojali, specializzata nello sviluppo di componenti, tecnologia e servizi per il settore dei veicoli industriali, ha ottenuto per i suoi marchi Jaltest Diagnostics e Jaltest Telematics, la certificazione Industry 4.0 di Bureau Veritas, società operativa a livello mondiale nell’auditing, test di ispezione, certificazione e test.

Nello specifico, il certificato è stato assegnato alla filiale del gruppo Cojali Italia, ma si evidenzia che Cojali offre i servizi in più di 115 paesi nel mondo.

Per ottenere la certificazione, lo strumento Jaltest Diagnostics ha superato l'audit indipendente di Bureau Veritas, in cui sono state approfondite le sue capacità di promuovere la digitalizzazione e l'automazione nel settore della riparazione industriale.
Allo stesso modo, Jaltest Telematics, la piattaforma telematica di Cojali, ha ottenuto lo stesso riconoscimento, essendosi dimostrato un valore aggiunto per le flotte che vogliono gestire i propri asset, oltre a svolgere diverse azioni da remoto, inclusi processi di diagnosi remota in tempo reale, una funzionalità completamente dirompente all'interno del settore.

"Grazie a questa certificazione Bureau Veritas, Cojali consolida la sua posizione di leadership come fornitore di servizi, sia nell'ambiente dell'officina sia nella gestione della flotta, e ci apre le porte per poter collaborare con le organizzazioni pubbliche, i cui requisiti sono di avere riconoscimenti di questo tipo – ha commentato Graziano Massimo Fanfaroni, direttore generale di Cojali Italia, che non ha mancato di ringraziare tutto il team impegnato nello sviluppo di questi prodotti altamente tecnologici. "Siamo soddisfatti, perché riconosce l'enorme lavoro degli oltre 100 ingegneri che sviluppano il prodotto e tutta l’organizzazione in generale."

 

Photogallery

Tags: cojali diagnosi vi gestione flotte jaltest

Leggi anche