News | 26 Novembre 2020 | Autore: Redazione

Elettrificazione e infrastrutture: Scania in partnership con Engie per nuove soluzioni di ricarica

Nuova partnership per Scania, che dà il via a una collaborazione con il fornitore francese di energia Engie e la sua controllata EVbox Group per offrire alle aziende di trasporto in 13 Paesi europei una soluzione completa e su misura di e-mobility.

 

Non ci può essere sviluppo della mobilità elettrica senza una adeguata rete delle infrastrutture di ricarica, prerequisito fondamentale per far crescere qualunque progetto di e-mobility nei trasporti.
Vista la complessità del fenomeno, non è possibile agire da soli, ma occorre fare network. Ne è convinto Scania, secondo il quale “la transizione nel sistema di trasporto verso soluzioni più sostenibili possa avvenire soltanto attraverso la collaborazione di tutti coloro che operano nell’ecosistema e grazie alla nascita di alleanze con nuovi partner”.

Non stupisce quindi la recente collaborazione che Scania stringe nel settore energetico con Engie e con la sua controllata EVbox Group e che riguarderà inizialmente 13 paesi europei, per poi andare a crescere ulteriormente verso la fine del 2021. Obiettivo: offrire alle aziende di trasporto una soluzione completa e su misura di e-mobility.

La rete delle infrastrutture di ricarica è tutta da costruire. Nel breve periodo, le aziende che effettuano trasporti in ambito urbano ed extraurbano potranno in molti casi effettuare la ricarica in deposito. Per effettuare tragitti più lunghi e con la crescente diffusione dei veicoli elettrici, saranno però necessarie soluzioni di ricarica a destinazione o in aree pubbliche, attualmente disponibili in maniera estremamente limitata.

Come ha evidenziato Alexander Vlaskamp, a capo degli uffici Sales and Marketing di Scania, una soluzione di ricarica completa comprende diversi servizi: “Comprende la fornitura di energia, hardware e software di ricarica, nonché installazione, manutenzione e altri servizi correlati che consentano di rispondere alle esigenze del singolo cliente. La partnership con Engie e EVBox Group semplificherà l’introduzione di veicoli elettrici nelle flotte dei nostri clienti, accelerando la transizione verso un trasporto maggiormente sostenibile”.

Il costruttore svedese ha sottolineato il ruolo di Engie in questa transizione, dato che il partner francese si contraddistingue nel settore energetico per la propria dimensione globale ma al tempo stesso per le forti partnership a livello locale. Ma soprattutto è in grado di fornire sia il sistema energetico sia, attraverso EVBox Group, stazioni di ricarica intelligenti, scalabili e ad alta potenza, su misura per ogni cliente. Con una grande esperienza nella ricarica di veicoli elettrici e nei sistemi energetici, Engie si occuperà dell’offerta, progettazione, installazione e manutenzione di punti di ricarica e dei servizi correlati.

“La partnership a livello europeo sia per i veicoli industriali sia per gli autobus, è il risultato di un rapporto di fiducia nato attraverso la nostra storica collaborazione sulla mobilità a metano. Siamo orgogliosi di unire le forze nell’offerta di veicoli elettrici con un potenziale promettente sia in ambito urbano che periurbano. Engie sarà lieta di progettare, offrire, installare e mantenere soluzioni di ricarica all'avanguardia e gestire i servizi correlati ai clienti Scania, beneficiando sia della propria rete europea di tecnici qualificati, che appoggiandosi alle reti dei partner locali”, ha evidenziato Shankar Krishnamoorthy - Engie Group Executive Vice President.

 

Photogallery

Tags: scania truck elettrici elettrificazione

Leggi anche