News | 28 Febbraio 2020 | Autore: Redazione

Europart Srl cambia rotta e diventa Commercial Diesel
A completamento di un percorso durato diversi mesi e volto a una totale ristrutturazione, tanto a livello organizzativo quanto finanziario, l’azienda Europart Srl di Cesena ha cambiato ragione sociale e si presenta ora al mercato come Commercial Diesel Srl.

Si tratta di un cambio nome (scelto non a caso) che rispecchia e rafforza la volontà di trasformazione dell’azienda. Da quando è stata acquisita al 100% dal gruppo Ara SpA, storico concessionario Iveco per Parma e Cremona, la “vecchia” Europart – oggi Commercial Diesel – ha intrapreso una nuova strada, inserendo nel suo organico nuove figure professionali, a partire dall’attuale AD Stefano Marconi, entrato nel gruppo ARA già nella seconda metà del 2019.

Motore di questo cambiamento è Matteo Ferrari, presidente di ARA Group, un imprenditore capace in pochi anni di traghettare l’azienda di famiglia verso nuovi modelli di business, trasformando l’azienda da concessionaria Iveco a gruppo aziendale nel mondo del veicolo industriale.

L’avventura di Ferrari in Europart, con una quota del 33%, segue di poco l’ingresso dell’omonimo partner distributivo tedesco in Italia. Europart di Cesena, infatti, ne diventa uno dei più importanti distributori in Italia e fin da subito attua una politica di espansione sul territorio, con l’apertura di diverse filiali.
Il cambio di rotta avviene solo un paio di anni dopo, nel 2018, quando l’azienda ARA acquisisce il 100% delle quote di Europart Srl.
Abbiamo capito che per crescere dovevamo trovare una nostra strada e soprattutto uscire dall’omonimia con il partner tedesco - ha spiegato Matteo Ferrari. - Molti fornitori, infatti, ci identificavano con loro e questo ci precludeva nuove possibilità di business. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato molto per offrire una più ampia gamma di prodotti e un servizio eccellente, avendo concluso accordi con nuovi fornitori e nuovi marchi. Conseguentemente abbiamo voluto rafforzare la nostra volontà di cambiamento con il cambio della denominazione sociale”.

Come ci insegna la letteratura, la scelta del nome è un’attività fondamentale del marketing che può vincolare le strategie future. E così è stato per Europart. La denominazione odierna, invece, non è stata fatta a caso e ha una sua spiegazione. Commercial Diesel, infatti, era il nome di una precedente attività nel settore dei ricambi truck gestita sempre dalla famiglia Ferrari, che nel 1998 confluì poi all’interno di ARA.

Oggi Commercial Diesel è un’azienda autonoma, che fattura 5-6 milioni di euro – prosegue Matteo Ferrari. – Nonostante le difficoltà iniziali, è un ramo commerciale che vorremmo mettere a profitto, rendendolo ancora più performante. Nel medio-breve periodo vogliamo proseguire questo percorso di consolidamento e affacciarci al mercato come parte di un gruppo che fattura oltre 60 milioni di euro. Il nostro obiettivo è diventare punto di riferimento per il ricambio autocarro sul nostro territorio e continuare a crescere in maniera organica”.

 

Photogallery

Tags: distribuzione ricambi vi europart cesena commercial diesel

Leggi anche