News | 16 Settembre 2020 | Autore: Redazione

Verso un trasporto sostenibile: Scania presenta la prima gamma di veicoli elettrici

Scania lancia sul mercato la sua prima gamma di veicoli elettrici: con cabine serie L e P e con autonomia fino a 250 km. I nuovi veicoli ibridi plug-in ad alte prestazioni e quelli totalmente elettrici saranno inizialmente disponibili per le applicazioni urbane.

 

La strada che porta all’elettrificazione dei trasporti, per Scania, è un obiettivo raggiungibile nei prossimi anni. Per realizzarlo, ha totalmente riorganizzato la produzione e sta già puntando al lancio di veicoli elettrici a lungo raggio con ricarica rapida.
Per quanto riguarda le applicazioni urbane, l’elettrico per Scania è già il presente.
Con un evento live sui suoi canali social, il 16 settembre ha presentato al mercato la prima gamma di veicoli elettrici, novità che – secondo il costruttore svedese – “rivoluzioneranno per sempre il mondo del trasporto”.

“È con grande orgoglio che diamo il via al nostro impegno a lungo termine sul fronte dell’elettrificazione - ha affermato il presidente e CEO di Scania Henrik Henriksson durante la diretta. – Nei prossimi anni lanceremo veicoli elettrici per l’intera gamma di prodotti, proprio per questo stiamo attualmente riorganizzando la nostra produzione. È significativo il fatto che tra pochi anni introdurremo anche veicoli elettrici a lungo raggio, con ricarica rapida da effettuare durante le pause di guida obbligatorie di 45 minuti”.
 

L’elettrico Scania: con cabine serie L e P e autonomia fino a 250 km

Per Scania: “L’elettrificazione del trasporto pesante è decisiva per raggiungere l’obiettivo dell’accordo di Parigi di limitare il riscaldamento globale al di sotto di 1.5 °C. I mezzi elettrici saranno quindi sempre più una soluzione interessante per i clienti maggiormente all’avanguardia”.


Per spingere in questa direzione, nelle fasi iniziali il costruttore svilupperà delle partnership con i clienti più lungimiranti che decideranno di acquistare veicoli ibridi ed elettrici.

Il veicolo elettrico Scania è disponibile in combinazione con le cabine delle serie L e P nelle versioni con cinque batterie, per un totale di 165 kWh (per una autonomia di 130 km), oppure con nove batterie per un totale di 300 kWh di capacità installata. In questa versione, l’autonomia arriva fino a 250 km per singola carica.

Con la rimozione del motore a combustione interna, è stato liberato spazio per le batterie: una viene collocata in quello che era il vano motore mentre le restanti quattro o otto vengono posizionate lungo il lato del telaio.

Il nuovo motore elettrico eroga una potenza in funzionamento continuo di 230 kW o circa 310 CV e dispone di due marce per fornire un’elevata potenza in un intervallo di velocità più ampio, migliorando così il comfort.

Lungo il telaio, sono montati anche altri componenti necessari per la propulsione completamente elettrica, come le unità di gestione della batteria, i componenti di raffreddamento della batteria, il sistema di sterzo elettroidraulico, il compressore dell’aria elettrico e l’inverter.
 

L’ibrido plug-in Scania ad alte prestazioni: fino a 60 km in modalità elettrica

Dopo il lancio del primo veicolo ibrido Scania nel 2014, la tecnologia ha fatto grandi passi avanti. Oggi l’ibrido plug-in rappresenta un ponte tra le diverse tecnologie e una soluzione interessante per le operazioni di trasporto in ambito urbano.

Anche il nuovo ibrido Scania è disponibile con le cabine della serie L e P ed offre l’opportunità di percorrere lunghe distanze utilizzando il motore a combustione interna e successivamente, quando necessario, consente di guidare fino a 60 km in modalità elettrica. Con una ricarica in corrente continua da 95kW, le tre batterie vengono ricaricate all’80% in circa 35 minuti. Il mezzo può anche essere ricaricato tramite frenata rigenerativa.
 

Focus sulle batterie

Le batterie possono essere caricate con 130 kW DC utilizzando un connettore CCS (Combined Charging System).
Il tempo di ricarica è inferiore ai 55 minuti per la versione con cinque batterie e inferiore ai 100 minuti per la versione da nove. Va comunque sottolineato che il veicolo può essere caricato durante il percorso tramite la frenata rigenerativa.

Dato che il veicolo ibrido plug-in è dotato anche di un’unità con motore a combustione interna, ha minor spazio per le batterie. È dotato quindi di tre batterie per una capacità installata di 90 kWh e di un motore elettrico da 115 kW per il funzionamento in continuo. Il tempo di ricarica all’80% è di circa 35 minuti e, oltre alla frenata rigenerativa, è possibile ricaricare le batterie durante le operazioni di carico e scarico della merce.

Il propulsore elettrico è abbinato a un motore a combustione interna da 9 litri per un range di potenze da 280 a 360 CV. L’autonomia, utilizzando la modalità elettrica, arriva a 60 km.
 

Elettrico Scania: per flotte a prova di futuro

Oltre al trasporto merci generico e a temperatura controllata, i veicoli elettrici possono essere impiegati per varie applicazioni: scarrabili, ribaltabili, betoniere e gestione dei rifiuti, nonché per i servizi di soccorso e antincendio.

Siamo convinti che i clienti più all’avanguardia saranno entusiasti di intraprendere questo nuovo percorso che porterà a rendere le loro flotte a prova di futuro – è stato evidenziato durante l'evento live. – Nella maggior parte delle aziende di trasporto con grandi flotte, l’introduzione dei veicoli elettrici consentirà loro di acquisire per primi esperienza in questo campo. Al tempo stesso, siamo consapevoli del fatto che sono sempre di più le aziende committenti interessate a ridurre le emissioni generate dai propri trasporti”.

Sia il veicolo plug-in sia quello elettrico rappresentano la soluzione Scania per circolare nelle aree urbane a zero emissioni. Essendo estremamente silenziosi, possono essere utilizzati anche per le consegne notturne e al mattino presto, evitando i momenti di maggiore traffico.
Recenti studi dimostrano che le consegne al di fuori delle ore di punta possono essere il 30% più veloci rispetto a quelle effettuate durante il giorno, grazie alla possibilità di parcheggiare più rapidamente nei pressi del sito di consegna, grazie a minor traffico, a velocità più elevate e a semafori più frequentemente verdi agli incroci.

 

Photogallery

Tags: scania truck elettrici

Leggi anche