Articoli | 25 Ottobre 2016 | Autore: Alessandro Margiacchi

Brecav, innovazione e passione a servizio del truck

Un’azienda che guarda oltre alla realizzazione del prodotto anche in un settore complesso come quello del truck. Ecco qui Brecav, società di Matera specializzata nella produzione di cavi candela e sistemi di accensione complessi per i giganti della strada.

 

Non è da tutti occuparsi di truck e bus. Lo sa bene Brecav, l’azienda di Matera specializzata nella produzione di bobine e cavi candela dal 1985. Oggi l’azienda è guidata e ispirata da Antonio Braia, CEO, Angelo Raffaele, direttore commerciale estero, e Paolo, responsabile acquisti.
Brecav si fonda da sempre sul connubio di materie prime di altissima qualità, prodotte e assemblate da un reparto produttivo costantemente aggiornato, formato e motivato.
L’intero staff dell’azienda, infatti, agisce con l’obiettivo di soddisfare i bisogni del mercato, nella logica del “Problem Solving”. Ma non solo. Un altro elemento fondamentale per Brecav, che gli permette di distinguersi, è l’ascolto del mercato. “Siamo aperti completamente al mercato, esso merita di essere ascoltato. La comunicazione, interna ed esterna, è fondamentale”, ha dichiarato Antonio Braia.
Nel tempo si è quindi passati dalla semplice produzione di cavi candela per auto a sistemi di accensione complessi per auto, moto, bus e truck. In occasione di Automechanika Francoforte, abbiamo avuto il piacere di scambiare due chiacchiere con Antonio e Angelo Raffaele Braia, per conoscere più da vicino il mondo truck e bus di Brecav.
 
Il mondo truck e bus
Lo spirito, la dedizione, la passione e la creatività fanno sì che qualsiasi cosa Brecav produca, sia sempre creato con il cuore anche in un mondo complesso come quello dei giganti della strada.
“La nostra forte capacità di ascolto del mercato ha permesso all’ azienda di occupare una posizione di rilievo anche nel mondo truck e bus. Nel giro di tre anni abbiamo visto una grande evoluzione e un grande sviluppo in questo settore, diciamo un’opportunità. Tutto questo però è avvenuto grazie ai nostri clienti e partner: senza di loro non saremmo mai riusciti a creare un prodotto di un certo livello, anche perché in precedenza non era nei nostri piani. Bus & Truck è un progetto nato da una serie di collaborazioni con alcune officine municipalizzate. Uno dei nostri obiettivi primari è quello di ascoltare e tutelare gli acquirenti. Il progetto è nato proprio per questo: per dar voce ai clienti.
Ascoltando le loro esigenze e richieste, abbiamo colto fin da subito che una delle priorità era quella di migliorare il prodotto originale”, ha affermato Angelo Raffale Braia.
Ma tra il dire e il fare si dice che ci sia di mezzo il mare. È difficile, al giorno d’oggi, concretizzare qualcosa di teorico. Brecav, forte dello stile che lo contraddistingue, è riuscita a radunare alcune delle officine clienti in fabbrica facendogli testare, toccare e conoscere più da vicino i prodotti fino a trovare la soluzione finale che rispecchiasse i parametri degli autoriparatori presenti.
Nello specifico per il mondo bus abbiamo iniziato a muovere i primi passi con i motori Mercedes CNG, ma la nostra forte specializzazione ci ha portato a trattare anche i motori MAN, Scania e prossimamente Iris Bus, per chiudere il cerchio. Per il truck invece trattiamo essenzialmente Iveco, ma non ci fermiamo qui. La nostra gamma, già fortemente competitiva, viene chiusa dai generatori, gruppi elettrogeni a metano, per Mitsubishi e Perkins.
Insomma, al momento offriamo 20 riferimenti, ma entro fine anno contiamo di raggiungere i 40 codici”, ha concluso Angelo Raffaele Braia.
 
La versione Golden-Line
L’azienda di Matera, certificata ISO:2000 dal settembre 1999, negli ultimi anni ha acceso i riflettori sulla linea Golden-Line dedicata alle motorizzazioni Gpl. Il cavo candela è considerato un bene di consumo poiché ogni scintilla di accensione, a livello microscopico, erode il conduttore. Questo fa sì che la tensione aumenti con l’aumentare dei chilometri o del tempo passato nel traffico. Quindi il cavo candela non si consuma in base ai giorni di installazione, bensì in base al numero di scintille di accensione.
La necessità di risolvere alcune problematiche inerenti agli impianti gas, metano e Gpl ha spinto quindi Brecav, grazie ai continui stimoli della sua rete commerciale, alla realizzazione di una serie di cavi candela specifici per gli impianti precedentemente citati. Grazie alla serie Golden-Line si risolvono i problemi legati all’usura dei cavi candela standard, evitando di avere problemi di scariche e ritorni di fiamma.
 
Made in Italy by Italians: dare valore al capitale umano
A proposito di valore, non bisogna dimenticare il valore aggiunto del cavo candela Brecav, il suo tratto distintivo, la sua identità, sintetizzato dal claim aziendale “Made in Italy, by Italians”. Un’azienda italiana al 100% che nel tempo è riuscita a instaurare con i clienti un rapporto di amicizia, una sorta di valore indissolubile, in un clima decisamente positivo e sereno.
Brecav, infatti, può a buon diritto affermare che i cavi candela, da sempre il core business aziendale, sono interamente realizzati nello stabilimento di Matera.
“Dal progetto alla produzione-dichiara Antonio Braia- ce ne occupiamo direttamente, mettendo a valore caratteri distintivi quali passione e creatività, che da sempre hanno caratterizzato la nostra cultura”.
I cavi candela sono fabbricati e assemblati in Italia, con materie prime italiane ed europee, e sono ricambi equivalenti all’originale secondo quanti stabilito dalla normativa europea “nuova B.E.R.” UE 461/2010.
Ricordiamo infine che da settembre è possibile trovare i prodotti Brecav sulle piattaforme TecDoc Europa e Medio Oriente.

Brecav, uno sguardo al passato
Innovazione, passione e creatività: è qui che Brecav si gioca da sempre la partita. Il 7 settembre scorso, pochi giorni prima di Automechanika, l’azienda ha pubblicato il nuovo video aziendale. Non un semplice video, ma un percorso di vita, girato in pochi minuti, tra passato, presente e futuro in cui traspare tutta l’umiltà e la dedizione al lavoro dell’azienda di Matera.
La presentazione gioca principalmente su un elemento: un orologio tascabile che scandisce il tempo.
Con un semplice pulsante infatti il video riproduce le tappe principali dell’azienda dal 1985 ad oggi.
Un uomo che a soli 23 anni decide di avviare un’officina di elettrauto, ma che già da dieci anni lavorava in una piccola officina meccanica. Ecco Eustachio Braia, il fondatore dell’azienda, che, grazie alla giovane età e alla tenacia, è riuscito a conoscere, a studiare i motori e l’importanza dei cavi candela trasferendo tutte le sue conoscenze ai figli con delicatezza e sensibilità accompagnando l’azienda al cambio generazionale nella maniera più naturale possibile.
Il video è visibile sul canale Youtube Brecav, sulla pagina Facebook ufficiale e nel sito ufficiale: www.brecav.it.

 

Photogallery

Tags: truck & bus brecav

Leggi anche