Articoli | 26 Ottobre 2018 | Autore: Davide Marconi

SABO 45, l’innovazione fatta ammortizzatore. A tutto vantaggio delle performance

Completamente progettato e prodotto in Italia, SABO 45 “Black Label” è la nuova soluzione che il Gruppo Roberto Nuti adotterà su tutti gli ammortizzatori con diametro di 45 mm presenti nella gamma SABO, applicabili sulla maggior parte dei rimorchi e delle motrici presenti sul mercato.

Un progetto italiano, due anni di studio, tanta ricerca e progettazione, a cui hanno fatto seguito i test più severi ed esigenti. È questo il percorso fatto da Roberto Nuti Group prima di arrivare a proporre sul mercato una grande innovazione, in grado di garantire un livello di qualità totalmente nuovo.

Automechanika Francoforte è stata l’occasione giusta per il lancio a livello internazionale del nuovo prodotto di punta di Roberto Nuti Group, il gruppo italiano che costruisce e distribuisce, in oltre 80 nazioni, gli ammortizzatori e le molle ad aria a marchio SABO, perfettamente intercambiabili con gli originali di tutte le principali case costruttrici di autocarri, rimorchi e bus.

SABO 45 in fiera

Allo stand il protagonista era lui: il SABO 45 “Black Label”, completamente progettato e prodotto in Italia. È una soluzione che sarà adottata su tutti gli ammortizzatori con diametro di 45 mm presenti nella gamma SABO, applicabili sulla maggior parte dei rimorchi e delle motrici presenti sul mercato.
Conoscendo quanta innovazione sta dietro al nuovo progetto SABO 45, Massimo Nuti, presidente del Gruppo, precisa che: “Abbiamo deciso di presentarlo e lanciarlo nella più importante fiera del settore, quella di Francoforte, facendolo precedere da una campagna comunicativa pensata appositamente per far crescere l’attenzione attorno a questa innovazione. Parliamo di un progetto e di una manifattura totalmente italiana, che spicca sul già elevato standard qualitativo dei nostri prodotti. Siamo così certi di aver raggiunto un nuovo livello di performance, che abbiamo lanciato con il motto ‘Prima di fare le scorte, aspetta Francoforte’, con il quale abbiamo scherzosamente consigliato i distributori e le officine ad attendere la presentazione del nostro nuovo articolo, prima di riempire i loro magazzini con altri prodotti.”

Innovazione sotto la lente

Sono diverse le innovazioni tecniche introdotte nel SABO 45, partendo da un nuovo paraolio con doppio labbro, costruito con una mescola di nuova concezione che garantisce una sigillatura perfetta e maggiore resistenza termica.
È stato inoltre migliorato il design della guida stelo, mentre lo stesso stelo, del diametro di 20mm, garantisce maggiore resistenza, stabilità e durata.

 

Innovativo anche il sistema pensato per il tamponamento in estensione, che offre migliore resistenza alla trazione e tolleranze estremamente precise.
Si è proceduto a migliorare anche il sistema di chiusura, che ora è più rigido e non deformabile. 

Il nuovo 45 è stato sottoposto a rigorosi test di conformità prima della messa in commercio: 25 test a fatica, test di resistenza a trazione statica in estensione e 10 freezer test, tutti superati con esito positivo.

“È un progetto sul quale abbiamo destinato per anni energie e risorse e sul quale puntiamo moltissimo – conferma Massimo Nuti - al punto da aver già depositato, per quel che riguarda il gruppo guida e sistema di chiusura superiore, la richiesta di brevetto internazionale”.
 

Un lancio “mondiale”

Il Gruppo Roberto Nuti sarà presente nelle prossime fiere di settore, dove i clienti potranno avere maggiori informazioni sui nuovi prodotti: 

  • Automechanika Buenos Aires, dal 7 al 10 novembre 2018 (pad. 1A, stand 24),
  • Automechanika Shanghai, dal 28 novembre all’1 dicembre 2018 (pad. 2, stand B50),
  • ​Transpotec Verona, dal 21 al 24 febbraio 2019.
 

Un gruppo, tanti marchi

Il Gruppo Roberto Nuti comprende diverse realtà, a partire da SABO Ammortizzatori Srl, che dalla metà degli anni Settanta produce gli ammortizzatori a marchio SABO.
Fa parte del gruppo anche Roberto Nuti Spa, l’azienda che distribuisce in esclusiva i prodotti del gruppo e, in esclusiva per il mercato italiano, altra ricambistica dedicata al trasporto industriale.
SABO HEMA Automotive è invece una joint venture con sede in India, che produce alcune delle linee di ammortizzatori SABO.
In Turchia ha sede SABO Suspension System, che costruisce e commercializza molle ad aria e ammortizzatori per cabina.
Rientra nel gruppo anche Mupo Srl, un marchio storico di sospensioni per motociclette da gara e sportive.

Photogallery

Tags: roberto nuti ammortizzatori vi sabo

Leggi anche