News | 15 Gennaio 2018 | Autore: Redazione

Scania Top Team: quale sarà il miglior team di tecnici d’officina Scania d’Italia?

Si è da poco conclusa la prima fase di selezione dei migliori team di tecnici d’officina Scania d’Italia. Sono state selezionate 5 squadre, pronte a contendersi il titolo di Scania Top Team 2017-2018.

 

C’è chi partecipa a Scania Top Team per mettere in evidenza la propria professionalità e le proprie competenze, chi partecipa per vincere e ottenere il montepremi, chi si vuole confrontare con i colleghi o chi lo fa solo per divertimento. Fatto sta che anche quest’anno alla prima fase di selezione del concorso - che ormai vanta una lunga tradizione, perché venne lanciato da Scania nel 1989 - hanno partecipato numerose officine italiane della rete Scania, una rete che attualmente conta 105 officine.

I primi cinque migliori team di autoriparatori, usciti da questa prima fase teorica del concorso, si affronteranno il 24 febbraio nella sede di Italscania di Trento e la squadra vincitrice avrà l’onore di rappresentare l’Italia nella semifinale europea di Scania Top Team 2017-2018. Ultimo step sarà la finale internazionale che decreterà, tra gli 8.000 meccanici che si sono iscritti alla competizione, il miglior team di tecnici di officina Scania al mondo.

Le cinque squadre qualificate per la finale nazionale sono:
- Affini Service di Mantova,
- Artuso di Loria (TV),
- Meccanica R.V.I. di Galatina (LE),
- Sacar di Frosinone, 
- Scandipadova di Vigonza (PD).

I team in gara verranno sottoposti a numerose prove pratiche, basate su attività di lavoro di assistenza tecnica, combinando metodologia, abilità, disciplina di squadra e spirito competitivo: solo la squadra vincitrice si aggiudicherà il titolo italiano di “Scania Top Team 2017-2018” e rappresenterà l’Italia nella semifinale europea.

Scania Top Team è una competizione nata nel segno del miglioramento continuo: in quest’occasione i partecipanti hanno la possibilità di mettere in evidenza la propria professionalità, le proprie competenze e conoscenze. È un momento di incontro e confronto per dimostrare l’eccellenza della rete Scania, una rete distribuita in modo capillare su tutto il territorio, ma sempre alla ricerca di nuovi talenti a cui poter insegnare una professione che richiede grande competenza ma che riserva, senza dubbio, grandi soddisfazioni - ha evidenziato Roberto Lucchi, responsabile della formazione per Italscania. - Far parte della rete Scania significa poter contare su un eccellente programma di formazione in un’ottica di crescita e miglioramento continuo”.

 

Photogallery

Tags: formazione scania network autoriparazione truck

Leggi anche