Articoli | 10 Novembre 2016 | Autore: Manuela Lai

Tip: un nuovo network di officine truck in Italia

Forte del successo ottenuto a livello europeo, con circa 80 officine di proprietà brandizzate TIP, la multinazionale punta ora sull’Italia. Il piano strategico di espansione è chiaro: ampliare il proprio ventaglio di servizi al cliente con un network specializzato di officine.

 

Da oltre 45 anni opera nel mercato del noleggio a breve e lungo termine di semirimorchi e casse mobili, affermandosi a livello europeo. Entrata nel 2013 a far parte di HNA Capital, un fornitore di servizi finanziari integrati - una delle 500 aziende più grandi al mondo, con un patrimonio di 73 miliardi di euro e oltre 113.000 dipendenti – la società mette in atto un importante piano di investimenti, che vede ora l’Italia al centro di questa strategia.
Stiamo parlando di TIP Trailer Services, multinazionale con quartier generale ad Amsterdam, presente con più di 70 filiali in 16 paesi europei.

Alla vasta gamma di soluzioni di noleggio (dispone di una flotta di oltre 70.000 unità), da qualche anno TIP ha affiancato un ampio ventaglio di servizi, su cui sta investendo in maniera intensa come strategia di crescita futura. Non solo noleggio, quindi, ma anche formule di gestione flotta e di service su veicoli di proprietà del cliente, per offrire al cliente stesso un servizio completo, riducendo i costi operativi e migliorando le prestazioni della sua flotta.

Il passo successivo, cioè creare una propria rete di officine specializzate TIP, è stato breve. La “gestione in casa” del processo manutentivo, infatti, rientra in questa strategia di crescita, che ha prima coinvolto i paesi dell’Europa centrale – Germania in testa – e ora “sta investendo” l’Italia.
Il responsabile dell’ambizioso progetto di creazione di una rete di officine brandizzate TIP sul territorio italiano è Andrea Sbordoni. Chi meglio di lui per illustrarci i termini del piano di espansione?


Servizi di noleggio, fleet care e oggi anche service: con questi tre step possiamo così riassumere 48 anni di attività sul mercato. Cosa offre oggi TIP Trailer Services?
Nel settore del noleggio operiamo in un’ottica a 360° per garantire al cliente soluzioni di trasporto complete e fortemente customizzate. Negli ultimi anni, queste soluzioni di fleet care comprendono anche i servizi di manutenzione programmata e preventiva, che oggi sono integrati nel nostro business perché vengono effettuati presso le officine di proprietà del network. Nella logica di ampliamento del service, infatti, stiamo spingendo in maniera intensa sull’acquisto di officine in tutta Europa, per creare e consolidare una rete specializzata TIP, con l’obiettivo di gestire direttamente in casa il processo manutentivo.

L’Italia come si colloca all’interno di questo piano strategico di espansione?
In Italia, la crescita è iniziata in maniera intensa nel 2014, quando il gruppo – fino ad allora di proprietà di General Electric - è passato in mano a una multinazionale asiatica, HNA, che ha subito lanciato un importante programma di investimenti. Fornitore di servizi finanziari integrati, la nuova proprietà ha dato subito il via a una importante campagna di acquisizioni, che in Italia io seguo in prima persona. Da allora, le aziende acquisite sono 3.
La prima operazione riguardava un nostro concorrente nel settore del noleggio dei veicoli industriali, l’azienda SAM di Castelnuovo Scrivia (AL). Con questa acquisizione abbiamo consolidato la nostra leadership nel noleggio a livello italiano.

Nel novembre 2015 abbiamo rilevato la nostra prima officina italiana (Officina Gariboldi di Liscate, Milano - in foto a destra), per seguire la strategia che in Europa era già partita da qualche anno, ovvero creare una rete di officine per il settore truck.

A maggio di quest’anno risale l’acquisizione di una grande officina a Fagnano Olona (Varese), una realtà importante, che impiega 30 persone. Si tratta dell’Officina Caldera (nella foto sotto), situata nei pressi di Busto Arsizio, una zona strategica vicino a Malpensa, dove circolano veicoli di molti nostri clienti.
Infine stiamo ultimando l’apertura di una terza officina, all’interno della sede dell’azienda di noleggio SAM, che dovrebbe essere inaugurata a fine ottobre.



Qual è il programma di espansione della rete?
A livello italiano contiamo per il 2018 di raddoppiare il numero di officine, arrivando ad avere sei-sette centri di riparazione di proprietà. Il mio compito è proprio questo: cercare opportunità di acquisizione e gestire l’operazione dall’origination (la fase di inizio progetto) all’execution e l’integrazione del business all’interno della nostra compagine aziendale.

Una crescita importante come la vostra passa anche attraverso partnership strategiche con operatori del settore. Come si colloca in questo contesto la vostra collaborazione con Europart?
Creare partnership di valore con un fornitore implica relazionarsi in modo trasparente e coinvolgerlo nel raggiungimento di performance durature nel tempo, in un’ottica di reciproca crescita. È quanto stiamo facendo con Europart, importante partner di TIP a livello europeo ma soprattutto in Germania, vista l’estrazione tedesca dell’azienda fornitrice e la centralità per TIP del mercato germanico. Qui, infatti, abbiamo acquisito numerose officine, che vengono tutte efficientemente gestite e servite da Europart.
Facendo leva sulla partnership europea che esiste da alcuni anni, con reciproca soddisfazione, tra queste due aziende, stiamo lavorando per replicare lo stesso tipo di relazione commerciale anche con la rete italiana di officine, che si trova ancora in suo stadio “iniziale”.
Il progetto che stiamo elaborando con Europart Italia e in particolare con Francesco Marangio prevede di lavorare insieme in maniera strutturata, assistendoci con mutuo beneficio nel nostro processo di crescita.
Siamo infatti convinti che, visto il programma di crescita molto importante definito, abbiamo bisogno di partner che ci accompagnino in questo processo, partner solidi e adeguatamente attrezzati per sostenere i nostri investimenti. Proprio come Europart, che è da noi considerato interlocutore privilegiato.

Quali sono i vostri criteri di selezione e scelta di un’officina, sulla logica di una possibile acquisizione?
L’ubicazione geografica è la prima opzione. Il nostro obiettivo è essere più vicino possibile ai nostri clienti e alle sedi dove operano; in base a questo andiamo a cercare il target più adatto.
La specializzazione del personale è invece un ostacolo importante che abbiamo riscontrato nel momento in cui dobbiamo reperire i candidati giusti per un determinato comparto all’interno dell’officina. La risposta a questo problema è una sola: corsi di formazione continua.

Il settore dei trasporti è considerato il barometro dell’economia. Qual è il suo commento sulla situazione attuale?
Il mercato si muove ancora molto a corrente alternata. La situazione è ancora molto fluida e non c’è un concreto segnale di trend al rialzo. Questo andamento lo riscontriamo anche a livello di officina, con momenti di picco intensi e altri in cui è possibile lavorare con maggiore tranquillità.
 

Il commento di Europart sulla partnership con TIP

Pierre Fleck, CEO di Europart GmbH, e Francesco Marangio, Country Manager per l’Italia, commentano così la partnership con TIP e i piani di sviluppo futuri.

“Europart è il più grande distributore europeo di ricambi per veicoli industriali, unico che può vantare la presenza di oltre 300 punti vendita in 28 paesi. Questa rete, la più estesa in Europa, è un asset fondamentale che offriamo ai nostri clienti internazionali che hanno filiali in più paesi. Tramite la nostra rete, infatti, siamo in grado di fornire i prodotti allo stesso prezzo ai nostri clienti, indipendentemente da dove si trovino in Europa” afferma Pierre Fleck.
“Oltre alla qualità dei prodotti, i nostri principali fattori di successo sono la velocità di consegna e l’ampia disponibilità dei nostri magazzini, e tutto ciò conduce a una elevata soddisfazione dei nostri clienti. Con oltre 400.000 articoli p
resenti nella nostra gamma e la sistematica combinazione di ricambi forniti dai principali componentisti del settore, uniti a un’ampia e mirata selezione di prodotti a marchio Europart, siamo in grado di soddisfare qualsiasi necessità dei nostri clienti, in maniera rapida e professionale.”
“Lo sviluppo di TIP, uno dei nostri più grandi Key Account in Europa, si sposa perfettamente con la nostra strategia ed è un ulteriore riconoscimento della nostra competenza e presenza europea. Entrambe le reti – que
lla di TIP e quella di Europart – si estendono su tutta l’Europa e si integrano in maniera ideale”.
“Dato che noi siamo
focalizzati su partnership di lungo termine con clienti affidabili e di elevato profilo, siamo davvero contenti dello sviluppo di TIP: lavoriamo insieme da quasi dieci anni e ormai da cinque anni siamo partner legati anche da un accordo su base internazionale” conclude Fleck.

Aggiunge Francesco Marangio: “Non vediamo l’ora di intensificare sempre più la partnership con TIP anche in Italia. Stiamo continuando a estendere la nostra rete allo scopo di offrire un servizio sempre migliore; l’obiettivo è creare una situazione “win-win” per entrambe le aziende. L’ambizioso piano di sviluppo di TIP in Italia coincide temporalmente con il rapido sviluppo di Europart Italia. Vogliamo supportare TIP nella crescita, fornendo loro servizi di logistica, supporto tecnico e commerciale, sfruttando tutta la forza del network Europart in Europa e in Italia”.
 
 
 

Tutti i numeri di TIP Europe

  • Fondata nel 1969, vanta 45 anni di esperienza sul mercato
  • Di proprietà di GE Capital dal 1993 al 2013
  • Di proprietà di Hna dal 2013
  • più di 60.000 unità
  • Presente in 16 Paesi, con oltre 70 sedi e più di 1.300 dipendenti
  • Oltre 7.000 clienti ubicati in tutta Europa

 TIP: prodotti e servizi offerti

Fleet Options: ampia gamma di soluzioni finanziarie flessibili per la locazione di semirimorchi;
Fleet Care: servizi di manutenzione preventiva e correttiva sui veicoli di proprietà del cliente;
Fleet Protect: programmi di copertura assicurativa a seguito di furto, incendio, e danni;
Fleet Intelligence: tecnologia satellitare e servizi on-line di archiviazione dei documenti relativi alla flotta del cliente.



 

Photogallery

Tags: europart distribuzione ricambi vi network autoriparazione truck

Leggi anche