Articoli | 03 Novembre 2015 | Autore: Vittoria Ascari

Solutrans: Lione è pronta al via

La tredicesima edizione di Solutrans, fiera internazionale per i professionisti del trasporto stradale e urbano in programma a Lione, si preannuncia come una “cinque giorni” di innovazione. Con lo sguardo puntato sulla e-mobility, il prossimo novembre offrirà una panoramica completa sul mondo dei veicoli industriali e commerciali.
 

È iniziato il conto alla rovescia con Solutrans 2015, che dal 17 al 21 novembre accoglierà presso il centro fieristico Eurexpo di Lione i professionisti del trasporto stradale e urbano. Evento biennale giunto alla sua tredicesima edizione, punta sull’innovazione per l’intera industria, ospitando ben 850 espositori e compagnie (di cui il 20% proviente da 16 paesi stranieri) che metteranno in mostra il meglio delle proprie soluzioni. A cogliere l’opportunità, i circa 37.000 visitatori attesi (15% di stranieri).
Solutrans si pone come un’importante piattaforma di incontri, che riunisce tutti gli operatori del settore del trasporto stradale e urbano: produttori di veicoli commerciali, rimorchi e semirimorchi, produttori di attrezzature, penumatici e via dicendo. In un contesto particolarmente “sensibile” che prevede una leggera ripresa, la manifestazione vuole mettere in mostra il dinamismo del settore e i suoi punti di forza in termini di innovazione ed efficienza ambientale.

Uno spazio espositivo per conoscere e condividere
Luogo d’incontro per riflettere e discutere sulle soluzioni e i temi di maggiore importanza del futuro, Solutrans 2015 offre svariate opportunità per un approccio a 360° del mercato. Tra queste spicca lo studio televisivo, con un palinsesto ricco di programmi (in onda sul canale YouTube della fiera) dedicati alle tematiche relative all’ambiente, alla standardizzazione di veicoli speciali, la formazione, la manutenzione e il trasporto refrigerato. Un altro appuntamento da non perdere sarà la conferenza intitolata “Prospettive sulle materie prime 2015/2020”, insieme al quarto meeting per il settore dei veicoli industriali e urbani, che farà un report sul lavoro della PFA (Plateforme de la Filière Automobile) e il COFIT (Comité d’orientation de la filière industrielle du transport), una serie di azioni messe in atto da allestitori, produttori e fornitori.

Il focus è sulla e-mobility
Solutrans accoglierà tutti i tipi di soluzioni per il trasporto, e organizzerà una serie di interessanti appuntamenti, come quello con l’area LVC, che riunisce produttori, allestitori, OEM, noleggiatori e finanziarie. Ci sarà poi anche il giorno dedicato alla Germania, la nazione al posto d’onore, come parte di una tavola rotonda sul tema “Veicoli commerciali elettrici nelle aree urbane: un fiorente mercato strategico franco-tedesco”. L’obiettivo è quello di fornire informazioni sulle iniziative congiunte in corso, incoraggiando la mobilità elettrica nei contesti urbani europei. Durante questa edizione di Solutrans, infatti, il focus sarà sull’efficienza energetica dei veicoli, per gestire un ambiente sempre più urbano e le nuove necessità per la mobilità e la connettività a bordo dei veicoli. Proprio in quest’ottica, per la prima volta la fiera ospiterà l’e-mobility Village, grazie al supporto di operatori economici e a istituzioni francesi e tedesche strategiche.
Infine, ci sarà la serata di gala per celebrare i 170 anni della FFC (Fédération Française de Carrosserie).

L’innovazione premiata in fiera
L’esperienza e la competenza degli espositori permette inoltre a Solutrans di focalizzarsi sull’innovazione più che mai per i suoi eventi 2015. Questo approccio sarà confermato attraverso i premi per l’innovazione nelle soluzioni di trasporto, organizzati dalla CCI di Lione e, per la prima volta, tre premi riconosciuti a livello internazionale: l’International Truck of the Year, l’International Van of the Year e l’International Pick-Up Award. Vediamoli nel dettaglio.
L’International Truck of the Year è un evento annuale che premia il truck introdotto sul mercato negli ultimi 12 mesi, che ha offerto il maggior contributo per l’efficienza del trasporto su strada. La scelta si basa su svariati criteri, inclusi l’innovazione tecnologica, il comfort per il guidatore, la sicurezza, la guidabilità, il risparmio del carburante, l’impatto ambientale e il costo totale di acquisto. L’IToY, lanciato nel 1977 dal giornalista ed editore Pat Kennett, oggi vede una giuria di 25 membri in rappresentanza delle più importanti riviste dedicate ai veicoli commerciali.
L’International Van of the Year 2016 (IVoY) è invece formato da una giuria esperta nel settore dei veicoli commerciali leggeri lanciati sul mercato nell’ultimo anno. Dal 1992, il pannello di 24 membri è rappresentato da editori e giornalisti di riviste dedicate al mondo del veicolo commerciale in Europa e Russia. Questa premiazione è la “sorella” dell’IToY e del Pick-Up Award (IPU) lanciato nel 2010. Il van vincitore si distinguerà per il suo contributo al miglioramento degli standard di efficienza e sostenibilità del trasporto stradale di merci, per quanto riguarda l’ambiente e la sicurezza delle persone.


 

Photogallery

Tags: fiere solutrans

Leggi anche